Cosa si può cucinare sulla bistecchiera? Idee fuori dal coro

Sulla bistecchiera, si sa, non si cuoce solo la bistecca, ma molti altri alimenti, dalle verdure al pesce, e non solo. C’è anche chi si sbizzarrisce in originali performance di cottura, prendendo a spunto cibi sfiziosi e anomali oppure semplici e naturali, anche se apparentemente insospettabili come, ad esempio, una pannocchia. Ma come si cuoce una pannocchia sulla bistecchiera?  Per prima cosa, si sbuccia togliendo tutti i filamenti. Quando il mais sarà pulito lo si unge d’olio o burro fuso, cospargendolo di sale e una spruzzata di pepe. A quel punto la pannocchia, nuda e oliata, è pronta per la griglia, su cui dovrà essere adagiata in orizzontale, anche in sospensione sulle onde, se presenti. Se c’è, si consiglia di chiudere il coperchio e lasciar cuocere per qualche minuto (non più di 5 per lato) a fuoco alto, ruotandola di

Macchine da caffè e cura dal calcare

Il calcare è di sicuro il primo nemico dei nostri elettrodomestici che funzionano con acqua. Spesso infatti ne può danneggiare le componenti interne facendoli lavorare male o anche in maniera troppo rumorosa. Sostanzialmente ci impedisce a tutti gli effetti di utilizzarli in maniera ottimale, oppure a lungo andare rischiamo di dover acquistare di nuovo. E’ per questo che occorre curare in maniera meticolosa, quanto meno quando si parla di macchine da caffè, la pulizia e la decalcificazione. Infatti una manutenzione attenta e corretta, utilizzando i prodotti giusti, può sicuramente impedire questo tipo di danno dato dal calcare e farà durare i nostri apparecchi molto più tempo. Per quanto riguarda le macchine da caffè la decalcificazione e la prevenzione del calcare sono ancora più importanti rispetto a tantissimi altri elettrodomestici, perché si tratta di apparecchi che sono deputati alla preparazione di

Forbici da potatura

La forbice rappresenta uno strumento essenziale per poter eseguire tutti i tipi di potatura. Le forbici da potatura si suddividono di base in tre precise categorie, queste categorie differiscono per quanto riguarda il sistema di taglio. Possiamo trovare infatti delle forbici a battente, forbici a lama passante e forbici a doppia lama.

Le forbici a lama battente sono un tipo di forbice da potatura è composto effettivamente da una singola lama la quale va ad effettuare un taglio che termina su una specie di incudine, il battente appunto. Il battente perciò la lama, può essere dritto o curvo ma è generalmente realizzato in alluminio. I modelli a lama e battente curvo trattengono in questo caso meglio il ramo e quindi facilitano le operazioni di taglio. Tutto sommato si tratta di un modello di forbice che è molto potente, infatti può

Perché fare la pizza in casa con il fornetto elettrico

Chi non ama la pizza alzi mano. Pochi, pochissimi. La pizza è un must dell’Italia nel mondo, un pasto completo e gustoso da scegliere in mille varianti di gusto e condimento, dalla bianca ‘evergreen’ alle farciture della quattro stagioni. Bello concedersi un salto in pizzeria ogni tanto per togliersi la voglia, ma meglio ancora è mangiarsi una bella pizza cotta in casa al forno o, meglio, al fornetto, dove non ci sono file da fare, la pizza è tua subito, ogni volta che la vuoi, il tempo di infornarla e aspettare i tempi di cottura che nei moderni fornetti sono lampo. Che c’è di meglio di una bella pizza fumante sul piatto di portata, da mangiarsi prima con gli occhi che con la bocca?

Oggi i fornetti per pizza, oltre ad essere disponibili in mille varianti, accontentano tutti i palati,

Set valigie Bric’s: migliori articoli 2020, info e prezzi

Il mercato dei set valigie è in costante evoluzione con l’arrivo di new entry che arricchiscono l’offerta. Sempre nuove le proposte commerciali che vedono in lizza brand più o meno qualificati, con prodotti alternativi che fanno a gara per distinguersi e farsi scegliere. Fra i vari marchi, si segnalano i set da viaggio firmati Bric’s, ispirati ad amene località turistiche del Belpaese come Capri e Rimini e contraddistinti da materiali di prima scelta dal design made in Italy, realizzati in robusto policarbonato flessibile molto leggero, con finiture in pelle toscana e riporti lucidi a specchio che danno un tocco di ricercatezza al prodotto.

Tutti i bagagli dei set valigie Bric’s si affidano alle quattro ruote ‘easy glide’ per una trasportabilità a 360 gradi su tutte le superfici, in più la trasportabilità è favorita anche dalla presenza di maniglie multi-stadio e

Come si collegano gli auricolari Bluetooth

Li abbiamo acquistati, ora bisogna usarli, non prima di averli collegati agli altri device digitali. Sì, ma come? Gli auricolari Bluetooth si abbinano a qualsiasi device predisposto per la medesima tecnologia, quali smartphone, tablet, pc, tivù e via dicendo. Anche se non tutti lo sanno, questi auricolari si possono utilizzare anche in presenza di dispositivi datati o impianti stereo non proprio di primo pelo. In tal caso, occorre dotarsi di trasmettitori Bluetooth da collegare all’ingresso audio di una vecchia televisione, ad esempio, o di casse datate, con una spesa che si aggira fra i 20 e i 100 euro, una sorta di adattatori che ci permette di collegare gli auricolari Bluetooth senza dover sostituire i vecchi dispositivi. Il modo di farli dialogare varia in base alla tipologia del prodotto e del software utilizzato. Solitamente, bisogna azionare la funzione Bluetooth su

Seggiolini anti abbandono, cosa c’è da sapere

Anche se è sembrato a tutti molto strano quando la legge è entrata in vigore, e nessuno vuole ammettere che gli potrà mai succedere, ma dimenticare il bambino in macchina non è una cosa così assurda come può sembrare all’apparenza.

Negli ultimi tempi si sono susseguiti tutta una serie di brutti episodi come questi e purtroppo, anche con epiloghi tragici. Quindi si è presa la decisione di muoversi in questo campo e dal 2018 è stata approvata una nuova legge che mira a poter effettivamente contrastare questo fenomeno tristemente in aumento, ossia quello dell’abbandono dei minori in auto.

Il nuovo disegno di legge infatti ha lo scopo di tutelare il benessere dei più piccoli, in questa società ormai dove il forte stress e le continue corse giornaliere possono facilmente portare a dimenticare, inconsapevolmente, il bambino nella propria vettura.

Il 17

Ferri da stiro con caldaia separata: i motivi per cui dovreste prediligerli

Parlando di abiti, capi di abbigliamento vari e lavaggio di questi ultimi, andiamo a finire sempre sullo stesso argomento. Dopo il lavaggio, almeno la maggior parte dei capi di abbigliamento che indossiamo tranne ovviamente alcuni, necessitano di una stiratura. La maggior parte dei tessuti che vengono utilizzati per la creazione dei capi che indossiamo infatti, dopo essere stati lavati, ne escono davvero molto stropicciati e quindi vanno stirati con cura prima di poter essere nuovamente indossati. Visto che indossare dei capi che sono stropicciati e pieni di antiestetiche pieghette non è mai bello nè tanto meno sintomo di eleganza, è importante che ci occupiamo anche di questa operazione. Per farlo abbiamo a disposizione tantissimi modelli di ferri da stiro diversi, tra cui troveremo sicuramente quello che meglio si adatta alle nostre esigenze di utilizzo. La principale scelta che vi troverete

Asciugatrici, cosa privilegiare tra i fattori chiave?

Nella scelta di un’asciugatrice pesano molti fattori. Vediamo quali, per poi decidere i più rilevanti nella scelta del modello giusto. Uno fra i meno considerati è la rumorosità, eppure ha il suo peso, soprattutto se si vive in case piccole dove può essere un problema. In realtà, le asciugatrici sono meno rumorose delle lavatrici, anche se vi sono eccezioni fra i modelli più mediocri e meno cari. Se, al contrario, l’asciugatrice è di qualità è dotata di motore inverter, pensato proprio per attenuare i rumori durante il funzionamento della macchina, abbattendo anche i consumi, un parametro da valutare in caso di acquisto. Viene da chiedersi quanto conta ancora il marchio di un elettrodomestico.

Se non esiste una risposta assoluta a riguardo, è innegabile che le migliori marche continuano ad essere tutt’oggi garanzia di affidabilità, anche nel mercato delle offerte alternative

Caschi per moto personalizzati: come dipingerli

Un casco è un accessorio personalizzabile per sentirlo proprio a tutti gli effetti. Un modo per renderlo unico è dipingerlo con motivi scelti e riprodotti secondo tecniche più semplici di quanto si possa immaginare, per poter sfoggiare una calotta speciale che parla di chi la indossa e lo individui in modo inequivocabile. Serve un minimo di manualità e fantasia. Il primo step è predisporre un disegno, tipo un tatuaggio da imprimere sulla superficie del casco, dopodiché si dovrà procedere alla creazione di uno stencil, consistente in una ‘maschera’ in negativo da applicare sul casco per dare l’impronta ‘guida’. 

La mascherina dello stencil si può ricavare da cartoncini plastificati, adatti allo scopo in quanto non si sfaldano e hanno una natura più impregnante ideale per la lavorazione del colore. Se si usa uno stencil da riempimento occorre far aderire la mascherina